Eventi & Commenti
Attualità
Responsabile Rubrica
“Crediti di Carbonio… … un’occasione da non lasciarsi sfuggire”
28/01/2011

Un'interessante conferenza, intitolata: “Crediti di Carbonio… … un’occasione da non lasciarsi sfuggire”, promossa dall' “Associazione Culturale Globale” ed esplicata dall' ”UGL Coltivatori Corato”, sotto il patrocinio del Consiglio Regionale della Puglia, della Provincia di Bari e del Comune di Corato, si è tenuta giovedì 20 gennaio u.s. presso la locale Biblioteca Comunale, vertente su un argomento ai più sconosciuto: i “Crediti di Carbonio”.

 

Sappiamo tutti che i vegetali assolvono una funzione importantissima nel ciclo della vita sulla Terra: quella di assorbire il carbonio e di liberare l'ossigeno, nel processo cosiddetto di “fotosintesi clorofilliana”.

 

Tale agglomerazione si effettua sia con la trasformazione del carbonio in tronchi, rami e foglie, sia con l'assorbimento dello stesso da parte del terreno non brullo.

 

Le quantità di tale elemento così assimilato, variabili da coltura a coltura, creano, nei diritti dei proprietari dei terreni, i cosiddetti “crediti di carbonio”, quantificabili in determinati valori monetari.

 

Tali somme provengono dal pagamento di una tassa da parte di quei Paesi o di quelle aziende che, nel ciclo di produzione, emettono nell'aria una quantità di anidride carbonica superiore ai limiti previsti dagli accordi derivanti dal “protocollo di Kyoto”.

 

In Italia non esiste ancora un registro sul quale inserire ed inventariare gli appezzamenti di terreno e  i loro proprietari, creditori di tali somme.

 

Compito dell'incontro in questione è stato proprio quello di far conoscere tale opportunità, in modo tale da far decollare  il progetto per la creazione di tale registro, che dovrebbe assumere ufficialità a partire dal 2012.

 

Dopo una breve introduzione del Presidente dell'Associazione Giuseppe Arbore, la parola è passata a Lucia Gramatica, delegata UGL Coltivatori di Corato, che ha spiegato i motivi della conferenza.

 

Sono intervenuti quindi Pietro Ninivaggi, Presidente provinciale UGL Coltivatori di Bari e Matera,la dottoressa JosY Ribeiro, economista e rappresentante di una società preposta all'acquisto dei crediti di carbonio, il dottor in agraria Domenico Picerno, l'assessore Franco Caputo, responsabile dell'Agricoltura alla Provincia di Bari ed  il suo omologo del Comune di Corato Ignazio Salerno, il quale ha auspicato, su questo argomento, l'apertura di un tavolo di programmazione e di progettualità con l'UGL Coltivatori di Corato.

 

Molto partecipata è stata infine, da parte di  tutta l'assemblea, la toccante esecuzione dell'Inno di Mameli.

 

                                             La Redazione di Eventi e Commenti

 

DI’ LA TUA, SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO
Per rilasciare un commento occorre essere registrati al portale. Se non sei registrato Clicca qui
lunedì 10 dicembre 2018
Wellnwss ews Bruses la Mongolfiera Andria
06 03 14 Caseificio Maldera Corato Executive Center
Cultura Globale Compro /Vendo
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie OK